#4.Fili d’erba (EP)

Le prime tracce proposte, riprese, riorganizzate, riarrangiate, ripulite arrivano da un album “segreto” del 2001. Dopo aver scritto il primo romanzo Fili d’erba ne ho voluto scrivere la colonna sonora. Con poca esperienza e tecnica. Con troppa fretta.
Questo EP è quello che ne riemerge dal gorgo dopo anni, a cui ancora sono legato visceralmente. Queste canzoni sono tutte scritte da me. Il testo di “Dare Valore” è scritto da/con Valentina Strangerlin. E anche “La torre nel sole” era per lei che aveva da poco cambiato casa, a ripensarci. Una lunga amicizia.
Il tempo è un cosa strana da capire. E’ lineare ma tu fai salti avanti e indietro per adattarti. Non è una cosa normale se ci pensi. Ma nessuno ti insegna il presente (che arriva dal passato e va verso il fututo). Ti abituano a festeggiare e santificare il passato e ipotizzare il futuro. Roba da masochisti.

Torna in alto